Parecchi anni fa questo locale si chiamava Binario 1: programmazioni altalenati e gay night impazzavano. Nel 2011 la svolta: grazie a noti promoter della notte, fino al 2014 abbiamo passato grandi e memorabili serate con ascoltando da Lucy a Recondite passando James Holden. Da settembre 2014 però i fan di via Plezzo rimangono orfani di uno dei più bei club di Milano dell’ultimo periodo. Da settembre 2015, a colmare questo vuoto, grazie al Dio del clubbing, ci pensa il gruppone di Voyage (Marcello Carozzi, Antonio D’Amato e Luca Nove), Diego Montinaro aka Sandiego e Lele Sacchi che dal Tunnel si spostano qui in zona Lambrate e, insieme a Thomas Cesaro fondatore del party Detroit Milano e organizzatore del party Circoloco Milano Expo (con il suo staff Samuel & Sangre) ridanno vita a questo club. Lo chiamano Wall come il muro che ti trovi davanti quando esci dal locale al sorgere dell’alba, fanno dei lavori interni eliminando il privé di fronte al bar, fanno diventare la consolle un vero palco – che potrà ospitare anche i concerti – e mettono un impianto audio L-Acoustics Arcs. Jackmaster, Art Department, Maya Jane Coles, Dixon, Davide Squillace, la serata The Golden Age – una club night di amici tesserati – e non mancheranno concertini vari… sì a Lambrate si balla di nuovo e noi siamo solo contenti.

Comments are closed.