user-centred design

user-centred design. Cos’è?

Lo user-centred design o, in italiano, la progettazione centrata sull’utente, è il modo in cui si progetta avendo come priorità i bisogni, la facilità di utilizzo e i desideri dell’utente.

Vediamo ora in modo semplificato come applicare lo user-centred design (UCD) nella progettazione di un sito web…

Da dove partire per progettare un sito web UC?

Obbiettivi del sito

perchè sto realizzando questo sito? Voglio vendere un prodotto? Vendere un servizio? Promuovere un evento? Voglio divulgare una serie di informazioni periodiche?

Capire anche a quale audience mi sto rivolgendo, quale sia il mio target di riferimento e chiedersi quali siano gli obiettivi di tale audience mi permette di delineare profili approfonditi di utente-tipo che avranno interesse a navigare il mio sito per raggiungere scopi chiari (es. comprare un bene/servizio, iscriversi a un evento…). Tali profili in gergo tecnico vengono chiamati user personas.

• user experience (UX)

user-centred design

Nel progettare per l’utente occorre tenere conto di diversi fattori: in base all’obiettivo del mio sito (es. vendere) devo cercare di capire quali categorie e contenuti il mio utente-tipo si aspetti di trovare sul sito. Cosa dice il mercato online sul mio prodotto? Che strategia adottano i miei competitor? In base a come rispondo a tali domande, devo progettare un’architettura logica che porti intuitivamente l’utente esattamente dove si aspetta di essere portato (es. all’acquisto del prodotto finale) senza ambiguità.

Successivamente, occorre testare l’usabilità della struttura logica. Spesso esiste molta differenza tra l’organizzazione dei contenuti fatta dal committente (che è un esperto del proprio dominio di business) e il modo in cui l’utente si aspetta di trovare i contenuti del sito web. Dunque, è fondamentale avere una chiara architettura delle informazioni… dalla prospettiva dell’utente, non del committente!!!

Infine, prima di iniziare a dedicarsi alla progettazione visiva del sito, occorre disegnare sketches preliminari e creare griglie di impaginazione su cui andare a strutturare i contenuti.

• user interface (UI)

user-centred design

A questo punto si deve progettare l’interfaccia utente tenendo conto dell’identità del marchio dell’azienda, del suo posizionamento sul mercato e nella testa dei consumatori (es. una grossa banca deve avere un sito pulito, istituzionale, con caratteri tipografici senza grazie, intuitivo da navigare e che dia i feedback necessari all’utente per comprendere se un’azione sia stata registrata dal sistema o meno).

E, una volta che il grafico dell’interfaccia (UI designer) ha definito l’aspetto grafico che il sito deve avere, si passa all’ultima fase: la programmazione in HTML e CSS.


Spesso un’unica figura professionale è in grado di svolgere il lavoro di strategia e progettazione logica del sito (UX), progettazione grafica dell’interfaccia (UI) e programmazione (front-end development). Altre volte, specialmente se le varie fasi sono molto lunghe e complesse perchè il sito ha molte pagine, queste mansioni possono essere suddivise su due o tre figure professionali.

autore: Simone Meregaglia

Comments are closed.